Cloud DevOps: assessment e guida all’implementazione con Sinthera

22 luglio 2020 / di pubblicato in
Cloud DevOps: assessment e guida all’implementazione con Sinthera

Il binomio cloud DevOps gioca un ruolo fondamentale nell’attuale processo di trasformazione digitale, che le varie organizzazioni stanno sempre più attuando per raggiungere nuovi standard e livelli di efficienza e produttività nello sviluppo di applicazioni a supporto del business (SDLC - software development life cycle). Oggi, infatti, la trasformazione digitale porta ogni azienda a diventare una ‘software company’, nel senso che, per ottenere buon successo, ciascuna attività di business non può più prescindere dalla fornitura di applicazioni e servizi digitali, affidabili, di qualità, capaci di generare negli utenti esperienze d’uso appaganti. 


Cloud DevOps, connubio chiave per modernizzare l’IT

Nel binomio cloud DevOps, una leva indispensabile per migliorare di continuo funzionalità e affidabilità di applicazioni e servizi IT è il paradigma di sviluppo DevOps: quest’ultimo, realizzando all’interno del reparto IT una stretta, costante e trasparente collaborazione tra team di sviluppo software e team di gestione delle IT operation, ha lo scopo di accelerare i tradizionali processi di creazione, test, deployment del codice, velocizzando la frequenza e il numero dei rilasci software, ed elevando al contempo la qualità del codice stesso.

DevOps è soprattutto un nuovo modo di produrre software, strutturare team e processi, ma necessita anche del supporto di strumenti che permettono d’introdurre automazione nella pipeline di sviluppo, test e messa in produzione del software.


Strumenti DevOps e cloud

Gli strumenti DevOps sono molti e dedicati a diverse fasi del ciclo SDLC: vi sono tool per costruire la pipeline CI/CD (continuous integration/continuous delivery) d’integrazione continua e distribuzione continua; tool IaaC (infrastructure as a code) per eseguire in automatico la configurazione dell’infrastruttura IT; ma anche tool di gestione del codice e controllo versione, come Git, o tool di automazione del test. Tutti questi strumenti della toolchain DevOps trovano nel cloud un complemento naturale, perché la nuvola è concepita per automatizzare e accelerare il provisioning delle risorse e dell’infrastruttura IT. Attraverso il cloud, ad esempio, è possibile generare e configurare in automatico macchine virtuali, container, o ambienti di sviluppo e test per l’applicazione su cui si sta lavorando. 


Cloud DevOps, l’approccio Sinthera

Per i fattori sin qui esposti, migrare verso il modello cloud DevOps, sia a livello tecnologico, sia organizzativo, non è un percorso semplice né scontato, ma un viaggio da programmare con attenzione e metodo. Un ambito in cui Sinthera si pone come un partner dotato di tutte le competenze necessarie per affiancare le imprese che hanno l’obiettivo di compiere la trasformazione digitale, adottando strategie di migrazione verso il cloud e il modello di sviluppo DevOps. Competenze che vengono messe in campo sia nella fase iniziale di on-boarding su strumenti, metodologie e vantaggi sia nelle successive fasi di valutazione e individuazione dei requisiti fondamentali da soddisfare per le esigenze aziendali, sia nella fase d’implementazione, e post-implementazione, del progetto d’innovazione dell’IT e del business.


Fasi di gestione di un progetto cloud DevOps

Il punto di partenza, nella prospettiva Sinthera, è sempre identificare esigenze e obiettivi dell’impresa, analizzando i requisiti e il contesto tecnico e organizzativo preesistente in cui il progetto cloud DevOps dev’essere integrato, in modo da valutarne l’impatto in termini di benefici o criticità. Successivamente, si definisce la roadmap di progettazione, per poi passare all’identificazione, acquisizione e implementazione dei componenti tecnologici necessari per realizzare la soluzione. In questa fase si esegue la realizzazione delle architetture, la configurazione delle tecnologie e la creazione dei processi.

In particolare, in ambito DevOps, tra i vari servizi, Sinthera è in grado di eseguire il design della piattaforma in funzione dei requisiti di scalabilità, continuità del business e/o disaster recovery; integrare le pipeline di sviluppo esistenti, in collaborazione con i team sviluppo; implementare la piattaforma e i relativi processi di gestione e deployment dei container, in ottica DevOps; integrare le infrastrutture esistenti (rete, sistemi di elaborazione, storage, security); sviluppare e integrare gli strumenti di monitoraggio e misurazione delle prestazioni.


Paradigma DevSecOps e ibrido/multi-cloud

Nel mondo DevOps, Sinthera preferisce adottare il paradigma DevSecOps, in cui la sicurezza delle applicazioni e dell’infrastruttura è posta al centro del processo di sviluppo fin dall’inizio.  

Sul versante cloud, l’approccio adottato da Sinthera è una strategia multicloud, che permette di sganciare l’impresa utente dalla dipendenza dalle soluzioni tecnologiche e servizi di un singolo cloud provider, eliminando così il rischio di “cloud lock-in”. Inoltre, il modello di cloud computing scelto da Sinthera è quello del cloud ibrido, che rappresenta la soluzione di provisioning dell’IT più versatile, consentendo di spostare con fluidità risorse, applicazioni e servizi dagli ambienti on-premise, o dai cloud privati, a quelli pubblici, e viceversa, in rapporto al dinamico mutamento delle esigenze di business.


Sinthera - white paper - DevSecOps la guida per vincere la sfida della digital transformation